X

DONA PER L'OCEANO

Aiutaci a sviluppare il programma e a promuovere l’alfabetizzazione critica dell’Oceano donando qui sotto

Skip to navigation Torna alla navigazione principale

Conversazione

BREATHING TOGETHER III-10/12 ottobre

OCEAN FELLOWSHIP 2021

Date



Biglietto d'ingresso
Gratuito
LINGUA

Gli eventi si terranno in inglese

"Breathing Together III" rende manifeste alcune delle correnti poetiche che hanno caratterizzato la fase residenziale del secondo gruppo di borsiste oceaniche del programma di Ocean Fellowship di TBA21–Academy ad Ocean Space. È incentrato sull'esperienza condivisa della ricerca come uno svolgimento graduale radicato in un presente allungato, una forma di galleggiamento che oscilla tra punti di riferimento esistenti e di partenza e ospita la dissezione delle rivelazioni incarnate.

Una serie di appuntamenti per conoscere le ricerche, gli studi e i progetti di Nadia Christidi, Ella Navot, Justine Daquin e Zoé Le Voyer (Calypso 36°21).

Racconti di donne anziane: pratiche di ascolto e memoria del mare

DOMENICA 10 OTTOBRE | OCEAN SPACE, 16:00-20:00

JUSTINE DAQUIN - ZOÉ LE VOYER

Presentazione della ricerca condotta da Justine Daquin e Zoé Le Voyer (Calypso 36°21), che esplora le relazioni interdipendenti che legano le pratiche, le storie e la sopravvivenza delle donne all'ambiente marino in cui vivono in Bretagna. La presentazione sarà seguita da una sessione di ascolto del pezzo sonoro "Better close the shutters", realizzato da Zoé Le Voyer durante la residenza, e da una proiezione.

La partecipazione all'evento è gratuita ma è necessaria la prenotazione al seguente link.

1540khz

MARTEDI 12 OTTOBRE | OCEAN-ARCHIVE.ORG, 9:00-19:00

ELLA NAVOT

Una grande nave bianca giace affondata nel mare, le onde accarezzano lentamente le grandi lettere nere che scrivono "La nave della pace". Era la nave della radio pirata "La voce della Pace", che trasmetteva da qualche parte nel Mediterraneo, come ripeteva il jingle. Trent'anni dopo la sua ultima trasmissione, una nave idrografica ormeggiata nella laguna di Venezia riprende queste onde radio. A bordo, gli ospiti sono invitati a conversare intorno alla nozione di pirateria, alla storia della radio, alla sovranità dell'acqua, ai movimenti locali di resistenza e all'attivismo climatico e altro ancora...Daremo un'attenzione particolare all'oleodotto "east-med" che collega Israele-Palestina all'Italia.

Sarà possibile seguire la trasmissione radio in live-streaming su Ocean-Archive.org.

Registrazioni di tempi che cambiano

MARTEDI 12 OTTOBRE | OCEAN SPACE, 19:00-20:30

NADIA CHRISTIDÌ

Gli interventi antropogenici e il cambiamento climatico stanno rapidamente trasformando le condizioni ambientali e socioeconomiche della laguna di Venezia, dai mezzi di sussistenza dei pescatori agli habitat dei granchi. Diversi ricercatori, artisti e attivisti veneziani stanno lavorando con le comunità locali e gli esperti per documentare e archiviare questo complesso processo in corso e le interpretazioni e spiegazioni che lo circondano. La borsista Nadia Christidi condurrà una discussione con i relatori ospiti sulle sfide di documentare un presente che si sta svolgendo e trasformando; il lavoro di costruzione di narrazioni dal basso verso l'alto che riconoscono prospettive multiple; e la politica di disturbare le gerarchie di conoscenza prevalenti. Insieme esploreremo alcuni dei cambiamenti nella laguna e affrontare domande come: Qual è il significato della conoscenza basata sul luogo e degli studi basati sul luogo e quali intuizioni possono darci su alcune delle nostre condizioni globali di Capitalocene? Come può la conoscenza locale informare le competenze tecniche ambientali? Le storie orali possono diventare materiale per la ricerca "scientifica"? È possibile registrare il cambiamento evitando la nostalgia? E qual è la relazione tra l'archiviazione e la costruzione di futuri migliori?

Tra i relatori il videomaker Matteo Stocco, che parlerà della sua esperienza nello sviluppo di Metagoon - un progetto di documentario web sulle complesse realtà e narrazioni che circondano il cambiamento nella laguna; lo scienziato ambientale e fondatore di Ittico Sostenibile Federico Riccato, che attingerà alla sua ricerca sulle popolazioni di pesci della laguna e ai suoi sforzi per promuovere pratiche di pesca più sostenibili e Maria Mercedes Lopez, biologa marina affiliata all'Università di Padova che ci parlerà del suo lavoro combinando dati e conoscenze locali dei pescatori di Chioggia nello studio dei pesci e della pesca in laguna e nel mare Adriatico.

La partecipazione all'evento è gratuita ma è necessaria la presentazione al seguente link.

INFORMAZIONI

Dal 6 agosto, per accedere a Ocean Space, tutti i visitatori devono presentare una valida Certificazione Verde Covid-19 (Green Pass) digitale o cartacea. Maggiori informazioni.

In accordo con le regole per prevenire la diffusione del Covid-19, la capacità di Ocean Space è stata ridotta per garantire un'esperienza sicura.

All'interno di Ocean Space è obbligatorio l'uso della mascherina (coprendo correttamente naso e bocca) e sanificare le mani con l’apposito disinfettante all’ingresso. All'entrata viene effettuato il controllo della temperatura.