X

DONA PER L'OCEANO

Aiutaci a sviluppare il programma e a promuovere l’alfabetizzazione critica dell’Oceano donando qui sotto

Skip to navigation Torna alla navigazione principale

Workshop

Memorie dal mare al Piccolo Museo del Diario. Storie personali diventate storie collettive e universali

Ocean Schools

Date


Biglietto d'ingresso
Gratuito
INFORMAZIONI

Evento in collaborazione con l’Archivio Diaristico Nazionale e il Piccolo Museo del Diario

LINGUA

Italiano

Il quarto incontro formativo online dell’anno 2021/2022 di Ocean Schools invita docenti di ogni ordine e grado, educatori/trici e mediatori/trici culturali a conoscere il Piccolo Museo del Diario. Il museo è nato nel 2013 per raccontare l'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano (Arezzo, Italia), l’istituzione culturale senza fini di lucro che accoglie, legge, scheda e digitalizza diari e li mette a disposizione per ricerche, studi, sceneggiature, articoli, pubblicazioni.

Un intenso percorso multisensoriale e interattivo che accoglie il visitatore in maniera coinvolgente e innovativa e lo conduce per mano attraverso le scritture di persone comuni che hanno raccontato la storia d’Italia da un punto di vista assolutamente inedito. Memorie private che da storie singole e personali sono diventate storie collettive e universali, affiancandosi così alla Storia con la S maiuscola e intrecciandosi ad essa a tal punto da far parlare di “storia scritta dal basso”.

Interviene Natalia Cangi, Direttrice del Piccolo Museo del Diario.

INFORMAZIONI

L'incontro è riservato all'intero corpo docente di ogni ordine e grado, a educatori/trici e mediatori/trici culturali.

La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria al seguente link.

L'incontro si terrà unicamente online su piattaforma Zoom. Il link per collegarsi all'incontro di formazione sarà inviato ai partecipanti giovedì 24 marzo.

ARCHIVIO DIARISTICO NAZIONALE

L'Archivio diaristico nazionale, nato nel 1984 da un'idea del giornalista e scrittore Saverio Tutino, è un'istituzione culturale senza fini di lucro che li accoglie tutti, li legge, li scheda, li digitalizza e li mette a disposizione per ricerche, studi, sceneggiature, articoli, pubblicazioni.

Un presidio a salvaguardia della memoria che è diventato fonte di ispirazione per il cinema, il teatro e altre forme d'arte come la musica o la fotografia. I testi inediti partecipano annualmente alla selezione del “Premio Pieve Saverio Tutino”. Il patrimonio della Fondazione Archivio Diaristico, che ha ottenuto la notifica di interesse culturale (di cui al Codice dei Beni culturali), è costituito da oltre novemila scritti autobiografici. Fra questi anche testimonianze di chi ha vissuto per mare: i diari di bordo, le avventure nelle navi da crociera, le esperienze nei pescherecci e le memorie di chi, l’esperienza in mare, ha voluto dire cambiare città, cambiare continente, cambiare vita.

PICCOLO MUSEO DEL DIARIO

Nel 2013 è stato inaugurato il Piccolo museo del diario, è un intenso percorso multisensoriale e interattivo nato per raccontare l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e le preziose testimonianze autobiografiche che esso conserva. Un percorso museale che accoglie il visitatore in maniera coinvolgente e innovativa, conducendolo per mano attraverso le scritture di persone comuni che hanno raccontato la storia d’Italia da un punto di vista assolutamente inedito. Memorie private che da storie singole e personali sono diventate storie collettive e universali, affiancandosi così alla Storia con la S maiuscola e intrecciandosi ad essa a tal punto da far parlare di “storia scritta dal basso”. La storia di un Paese che qui ritrova la sua identità più pura, quotidiana, schietta e onesta. Storie, memorie, lettere e diari che cancellano i filtri della retorica e fanno comprendere il mondo dove viviamo, il nostro Paese, la nostra società.