X

DONA PER L'OCEANO

Aiutaci a sviluppare il programma e a promuovere l’alfabetizzazione critica dell’Oceano donando qui sotto

Skip to navigation Torna alla navigazione principale

Proiezione

Cinema Galleggiante

Acque Sconosciute

Date


Luogo
Giudecca
Biglietto d'ingresso
Gratuito
BOOKING

La prenotazione è richiesta a cinemagalleggiante@gmail.com

Dal 27 agosto alcune tra le più importanti realtà culturali locali e internazionali che operano in città colgono lo spunto per ripensarsi collettivamente, attraverso una rassegna cinematografica sull’acqua.

Il Cinema Galleggiante, un’idea di Edoardo Aruta e Paolo Rosso (Microclima) in collaborazione con Ocean Space/ TBA21−Academy, Pentagram Stiftung e Palazzo Grassi - Punta della Dogana - Pinault Collection, prevede una serie di proiezioni filmiche su una piattaforma galleggiante, posizionata nel mezzo della laguna, nella secca retrostante l’isola della Giudecca all’altezza del Rio de Sant’Eufemia. Il programma avrà luogo dal 27 agosto al 5 settembre 2020,a partire dalle ore 19.00. Gli spettatori potranno assistere alla programmazione dalle proprie imbarcazioni o da una piattaforma galleggiante pensata per il pubblico senza barca, diviso in nuclei familiari rispettando le distanze di sicurezza, previa prenotazione gratuita.

In risposta al periodo di incertezza sociale ed ambientale che il mondo sta vivendo, sono emerse molteplici iniziative che rispondono all’urgenza comune di immaginare nuove forme di dialogo. In questo gioco di fantasia, Venezia, archetipo della città in cui la relazione fragile tra essere umano e ambiente è manifesta, può fungere da catalizzatore di sperimentazioni e di idee che dal locale si riflettono sul globale. Pertanto dal 27 agosto al 5 settembre verrà creata nel mezzo della laguna l’iniziativa Cinema Galleggiante che vedrà riunite per la prima volta nella storia della città alcune tra le più note istituzioni e realtà culturali, locali e non solo.

La peculiarità di questa iniziativa corale è che sia lo schermo che gli spettatori si trovano sull’acqua, riuniti in un vero e proprio insediamento anfibio. È proprio all’insegna dell’instabilità, dell’inaspettato, della resistenza, della tecnica e dell’acqua come elemento che crea delle vie d’accesso e di comunicazione, che si pone l’argomento della rassegna cinematografica: Acque Sconosciute. Al fine di far emergere una visione collettiva, alle istituzioni partner e alle realtà locali e internazionali è stato chiesto di proporre film (lungometraggi, cortometraggi o film d’artista) correlati a questa tematica. Per quanto riguarda la programmazione si è scelto, sempre nell’ottica di azione comune, di avvicendare registe registi, artiste ed artisti locali e internazionali, sia giovani che storicizzati.

Immagine: Still da video Supersurface: An alternative model for life on the Earth, Superstudio, 1972 – elaborazione grafico studio2800a

PROGRAMMA DELLA SERATA

La rassegna cinematografica galleggiante "Acque Sconosciute" prenderà avvio giovedì 27 agosto con un primo corpus di proiezioni selezionate da Fondazione Musei Civici di Venezia - Museo Fortuny, Ocean Space/ TBA21–Academy, Università Iuav di Venezia e l'associazione culturale veneziana Awai.

Tra i titoli della serata una menzione speciale va al video “Hunga Tonga” del collettivo danese SUPERFLEX, che sarà presentato in prima assoluta sul grande schermo del Cinema Galleggiante.

La prima serata sarà inaugurata dall’improvvisazione a pianoforte di Ulisse Trabacchin, altro maestro del coro presso il Teatro della Scala di Milano, che accompagnerà inedite immagini tratte dall’archivio privato di Mariano Fortuny.

19.00: Ritrovo Cantiere Chia persone senza barca.

19.30: Ritrovo persone con barca.

20.10: Talk iniziale.

20.20: Dall'Archivio privato di Mariano Fortuny. Filmati 9,5mm e 35mm, Mariano Fortuny, 1911-1930 (25') accompagnamento al pianoforte di Ulisse Trabacchin, 'altro maestro' del coro al Teatro alla Scala di Milano. Fondazione Musei Civici di Venezia - Museo Fortuny.

20.55: Un Sogno, Un Pesce, Petrit Halilaj e Alvaro Urbano, 2020 (4'19'') selezionato da Ocean Space / TBA21–Academy.

21.00: Hunga Tonga, Superflex, 2019 (21'22'') selezionato da Ocean Space / TBA21–Academy.

21.25: Into perpetual night, Valentina Furian, 2016 (14’49’’) selezionato da Università Iuav di Venezia - Facoltà Di Arti Visive.

21.45: Mining for Ringwoodite, Inhabitants, Margarida Mendes, 2016 (3’49”) selezionato da Ocean Space / TBA21−Academy.

21.55: Making A Splash, Peter Greenaway, 1984 (23’47’’) selezionato da Awai.

INFORMAZIONI PRATICHE

Evento gratuito, necessaria la prenotazione dal sito www.cinemagalleggiante.it a partire dal 20 agosto. Per il pubblico senza barca è previsto un contributo per l’organizzazione di barche accessorie.

A piedi: scesi alla fermata Giudecca Palanca, girare a destra ed entrare nella prima calle a sinistra, Calle lunga dell’Ac- cademia dei Nobili, al cui temine (circa 250 metri) è l’ingresso del cantiere nautico Chia, reception dell’evento.

In barca: il Cinema Galleggiante si trova nell’area di secca adiacente al canale Retro Giudecca, all’altezza dell’uscita del Rio De Sant’Eufemia. Arrivando dalle Zattere imboccare il Rio De Sant’Eufemia, canale posto tra l’omonima chiesa e Harry’s Dolci. In fondo al canale, sulla sinistra, vi è la reception presso il cantiere Chia.
Se già in possesso del numero d’ormeggio procedere direttamente verso il Cinema Galleggiante.

Arrivando dal Canale Retro Giudecca il Cinema Galleggiante è localizzato nell’area di secca antistante i Cantieri Chia e Manin.

MATERIALI