Skip to navigation Torna alla navigazione principale

The Soul Expanding Ocean #2

Isabel Lewis  — 

  • Ingresso

    Gratuito

  • Data di apertura

  • Luogo

    Ocean Space

  • A cura di

    Chus Martínez

  • PERFORMER OPEN CALL

    Scadenza domanda di partecipazione: Lunedì 28 giugno, 2021. Qui l'open call.

Il lavoro di Isabel Lewis ruota attorno a una domanda cruciale: Il corpo in movimento può essere considerato una mostra? E se sì, quali sono le questioni che il corpo solleva nello spazio? Come vengono percepite ed elaborate le risposte? E le storie scritte nei suoi movimenti seguono linee di chiamata e risposta?

Il giardino e l'oceano sono stati due elementi centrali nelle mostre-coreografie di Isabel Lewis. L'artista crea una scenografia e una situazione in cui il pubblico può sia danzare con i ballerini che interpretare idee specifiche attraverso il movimento. Questa espansione del pensiero nello spazio favorisce l'immersione del pubblico e il coinvolgimento immaginativo. L'esperienza, la presenza e il movimento del pubblico nello spazio espositivo lavorano per scrivere e riscrivere le trame per un periodo prolungato. La mostra si muove nel tempo e nello spazio insieme al suo pubblico.

Ocean Space ha avuto molte vite. In passato è stato una chiesa, una scenografia per un'opera e una sala da concerto. Ora è uno spazio espositivo dedicato all'oceano. Questa identità ibrida permette a Isabel Lewis di creare un nuovo pezzo su Venezia e il mare che è specifico per i ricordi di San Lorenzo. Il racconto, il canto e la danza sono strumenti per esplorare la storia dei mercanti e delle loro rotte commerciali, gli incontri con le culture, le tracce indigene e i racconti della città che possiamo trovare nel cuore di Venezia.

La Biennale di musica è un momento ideale per invitare un artista come Lewis ad attivare lo spazio e creare un lavoro che è in parte danza, in parte scultura sociale, cantando e danzando le storie dei mari. Non vediamo l'ora di collaborare con i veneziani e i visitatori della città per co-creare quest'opera, speriamo in un momento in cui ci sia più libertà di muoversi nello spazio pubblico. Diventerà un'occasione per godere della compagnia di molti e permettere la celebrazione collettiva e la riflessione sul futuro.

The Soul Expanding Ocean #2: Isabel Lewis, a cura di Chus Martínez, commissionata e prodotta da TBA21-Academy.

Credito foto: Isabel Lewis, Urban Flourishing, Salon Suisse 2019 Slow. Inaugurazione l’11 maggio all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Foto: Magali Le Mens.

ISABEL LEWIS

Isabel Lewis (1981 - Repubblica Dominicana) si è formata in critica letteraria, danza e filosofia. Il lavoro di Isabel Lewis assume molti formati diversi: da conferenze-performance e workshop a sessioni di ascolto, feste (Bodysnatch), giardini e ciò che lei chiama "occasioni ospitate". Ha creato lavori intorno alla tecnologia open source e all'improvvisazione di danza, alle danze sociali come sistemi di immagazzinamento culturale, ai formati coreografici collaborativi, alle tecniche corporee future e al rapping come atti di parola incarnati. Le sue opere d'arte dal vivo sono state presentate in contesti di arte contemporanea, musica, danza e teatro alla Kunsthalle Zürich (2020), Sharjah Biennial (2019), Roskilde Festival (2019), Berliner Festspiele-Gropius Bau (2018), Tate Modern (2017), Steirischer Herbst (2017), Dia Art Foundation (2016), Ming Contemporary Art Museum Shanghai (2016), e Tanz Im August (2015) tra gli altri.

OPEN CALL

Cercasi performers per la mostra "The Soul Expanding Ocean #2: Isabel Lewis", a cura di Chus Martínez.

Dal 17 settembre al 17 ottobre 2021, Ocean Space ospiterà una mostra performance dell'artista Isabel Lewis (Santo Domingo, Repubblica Dominicana), che esplorerà Venezia e il mare attraverso la Chiesa di San Lorenzo, dove si trova Ocean Space, e i ricordi ad essa legati. Questa nuova performance attingerà alla narrazione, al canto e alla danza come strumenti per esplorare la storia dei mercanti, le rotte commerciali, gli incontri con le culture, le tracce indigene e i racconti della città.

Stiamo cercando 10 performers professionisti/e o amatoriali con esperienza e 10 studenti/esse o persone in formazione per partecipare a una performance di gruppo che si terrà tutti i venerdì e i sabati dal 17 settembre al 17 ottobre, con prove aggiuntive il 13 e il 14 settembre.

La scadenza per presentare la domanda di partecipazione è il 28 giugno 2021.