X

DONA PER L'OCEANO

Aiutaci a sviluppare il programma e a promuovere l’alfabetizzazione critica dell’Oceano donando qui sotto

Skip to navigation Torna alla navigazione principale

Ocean Fellowship 2020

MENTORI

Barbara Casavecchia, Louise Carver

BORSISTI

Alexandra Boghosian, Pietro Consolandi, Elisa Giuliano, Joe Riley, Christantus Begealawuh, Ghost in the Field, Fiona Middleton, Pietro Scammacca

Gli otto borsisti e i due mentori selezionati per il programma di Ocean Fellowship 2020 sono: Alexandra Boghosian, glaciologa; Pietro Consolandi, artista, scrittore e curatore; Elisa Giuliano, ballerina, ricercatrice e architetto; Joe Riley, artista, ricercatore e uomo di mare; Nchongayi Christantus Begealawuh, borsista in Global and Area Studies: Peace and Security in Africa; Ghost in the Field, gruppo di ricerca interdisciplinare con sede in Tailandia; Fiona Middleton, ricercatrice e scienziata marina e Pietro Scammacca,ricercatore e curatore. I borsisti sono seguiti da Barbara Casavecchia, scrittrice e curatrice indipendente a Milano, dove insegna all’Accademia di Brera (Dipartimento Visual Cultures e pratiche curatorali), e Louise Carver,geografa critica presso la Lancaster University nel Regno Unito.

Ocean Fellowship si svolge nel corso di tre mesi attraverso un Ocean Curriculum unico e non predefinito. Il programma intende promuovere conoscenze accurate e al contempo alternative, nonché un ‘apprendimento approfondito’ per stare al passo con i cambiamenti in atto negli oceani durante il cosiddetto Antropocene, l’attuale epoca storica della Terra caratterizzata da bruschi cambiamenti ambientali causati dall’attività umana. Gli oceani svolgono un ruolo fondamentale nel controllare i cicli biogeochimici che influenzano il clima. È pertanto essenziale pensare a nuovi modi per palesare i cambiamenti radicali che stanno subendo gli oceani e che spesso sono ignorati, se non volutamente rimossi, dalla sfera pubblica.

Ocean Curriculum scaturisce dal programma espositivo annuale “Oceans in Transformation” di Territorial Agency, inserendosi, al contempo, nello stesso. Grazie all’impegno diretto con Territorial Agency, i borsisti possono dedicarsi completamente alla ricerca e ai materiali alla base della produzione artistica. Come modalità di apprendimento, il programma offre ai borsisti l’opportunità di teorizzare, tracciare e mediare pubblicamente progetti artistico-scientifici elaborati da TBA21–Academy.

Procedendo lungo una struttura orizzontale ma supportata, il Curriculum si snoda all’interno, intorno e attraverso la mostra “Oceans in Transformation” presentando il programma di borse di studio come una pratica pedagogica artistico-scientifica innovativa. Contribuendo e ampliando la conoscenza e il dibattito inerente la mostra, la borsa di studio inverte il ruolo di mentore e studente, artista e osservatore. I borsisti hanno l’opportunità di interfacciarsi e ispirarsi a ogni elemento del programma curatoriale, istituzionale e di ricerca di TBA21–Academy, che si pone come risorsa di sapere in evoluzione e laboratorio sperimentale.

Nel corso del programma, i borsisti si dedicano ad attività di condivisione e mediazione attraverso format diversi, quali conversazioni interne, gruppi di lettura, ricerca sul campo e archivistica presentazioni pubbliche, produzioni multimediali e interazioni con il pubblico. Inoltre, i borsisti contribuiscono a organizzare i Messy Studio, una serie di incontri e summit concepiti da Territorial Agency, i cui intellettuali e professionisti degli oceani di ambiti diversi discutono soluzioni dirette, superando i rispettivi limiti territoriali e disciplinari e coinvolgendo direttamente il pubblico. In tutte queste attività collaborative, i borsisti sono guidati all’elaborazione dei propri programmi di ricerca individuali e presentati a istituzioni, associazioni e professionisti di rilievo sia a Venezia sia a livello internazionale. I borsisti sono spronati a contribuire con brevi saggi, scritti, visual o altre forme di contenuto che tracciano l’evoluzione della loro ricerca su Ocean Archive, in modo tale che contributi e risultati della borsa di studio formino le basi dalle quali i gruppi successivi partiranno e che svilupperanno ulteriormente.