X

DONA PER L'OCEANO

Aiutaci a sviluppare il programma e a promuovere l’alfabetizzazione critica dell’Oceano donando qui sotto

Skip to navigation Torna alla navigazione principale

OCEAN / UNI

Ocean / Uni

Semestre Autunnale - Come muoversi attraverso l'acqua? Lo storytelling come metodo

Date
Bimensile il mercoledì 18.00-19.30
Biglietto d'ingresso
Gratuito
LINGUA

Le sessioni si terranno in italiano

Il semestre autunnale di OCEAN / UNI 2021 inizia chiedendo non perché o cosa ricercare, ma come. Attraversare l'acqua, camminare attraverso una sostanza fluida - la corrente di un fiume poco profondo, il bordo di una zona litorale o il cuore di una laguna - richiede di rallentare e adattare il proprio modo di muoversi alla pressione di un mezzo spesso e liquido. Questo significa che dobbiamo pensare attraverso un'osservazione attenta e continua del mondo, piuttosto che inseguirlo. [Guadare è un atto che porta la consapevolezza delle temporalità di marea o stagionali, dei modi tattili e aptici di conoscere, di sentire attraverso l'acqua e lo straripamento dell'esperienza.

Un'esistenza oceanica implica uno stato costante di divenire che prospera su sentieri aperti di esplorazione invece di appropriazione o conquista. Concepire, raccontare e ascoltare storie è impegnarsi con contesti e modi di vita in relazione [2] - è una forma viscosa di ricerca, un modo di imparare facendo e impegnandosi con le condizioni esistenti. Implica pensare a un luogo come a una rete intricata di relazioni e forme di conoscenza che lo popolano, piuttosto che a qualcosa di incontaminato da conquistare e inscatolare in categorie fisse. [È un approccio all'esplorazione che implica attraversare lo stesso percorso più e più volte e non esaurire mai le possibilità che si aprono lungo questo itinerario.

Dando spazio a storie che srotolano le logiche di accumulazione ed estrazione che pervadono l'oceano, OCEAN / UNI accoglie prospettive che si intrecciano con modi alternativi di conoscere, di organizzare comunità e modi di vivere insieme, attenti agli approcci non binari, femministi, indigeni e decoloniali nell'osservazione e conservazione dell'oceano.

Lo storytelling apre strade per la conoscenza scientifica e la conoscenza ecologica tradizionale per intersecarsi e impollinarsi a vicenda. La serie si sviluppa attraverso sei metodologie, offerte come possibilità dal vivo per la narrazione di generare conoscenza, metterla in pratica e trasmetterla. Ci chiediamo quali modi di narrare, ascoltare, archiviare, giocare, tradurre e localizzare possano essere impiegati per re-immaginare e riscrivere le nostre storie, per rimanere presenti e attenti, e per creare possibilità per altri mondi da far nascere.

In questo impulso risuonano le parole della scrittrice femminista Ursula K. Le Guin in The Carrier Bag Theory of Fiction, un saggio-racconto in cui Le Guin immagina la tecnologia e la scienza come una borsa, un contenitore per portare il cibo a casa. Ai suoi occhi, una storia è una borsa, un ventre, una scatola, una casa o una medicina, un contenitore di cose contenute, uno strumento che serve a sostenere la vita e la memoria e a resistere e sostituire la "storia assassina", una traiettoria del progresso umano incentrata sulla narrazione eroica della violenza e del dominio. [4]

I sistemi egemonici di conoscenza hanno manifestato azioni di asimmetria, sfruttamento e violenza sopra e attraverso l'Oceano. Stiamo cercando metodologie comuni per guadare le storie sporche di queste acque torbide, per allenarci al disagio dell'immersione in un mezzo non familiare, per rallentare e trovare altre correnti.

----

[1] Tim Ingold, “Anthropology Between Art and Science: An Essay on the Meaning of Research,” Field issue 11 (fall 2018), http://field-journal.com/issue-11/anthropology-between-art-and-science-an-essay-on-the-meaning-of-research.
[2] Judy Iseke, “Indigenous Storytelling as Research,” International Review of Qualitative Research (November 2013).
[3] Ingold, ibid.
[4] Ursula K. Le Guin, The Carrier Bag Theory of Fiction (London: Ignota Books, 2019 [1986]).

ATTIVAZIONI

In corrispondenza delle sessioni principali, saranno organizzati cinque workshop curati dai borsisti del programma di Ocean Fellowship 2021 di TBA21–Academy. Offrendo uno spazio per impiegare le metodologie esplorate, le attivazioni provocano un avanzamento dalla teoria alla pratica, e invitano i partecipanti a impegnarsi e rispondere. I workshop saranno aperti per la registrazione nelle settimane precedenti.

INFORMAZIONI

Il format di OCEAN / UNI è incentrato su sessioni bisettimanali che si svolgeranno online su Piattaforma Zoom e Ocean-Archive.org tra il 6 ottobre e il 15 dicembre 2021.

Il curriculum è aperto a:

Adulti di qualsiasi provenienza e desiderosi di impegnarsi in conversazioni ecologiche, politiche, estetiche, etiche e scientifiche intorno al futuro dell'Oceano.

Le sessioni sono tenute esclusivamente in inglese, quindi si raccomanda un buon livello di ascolto e di conversazione per garantire un'esperienza di apprendimento significativa.

Il curriculum è aperto a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza, la comprensione e l'esperienza dei temi di ricerca sviluppati nelle mostre "The Soul Expanding Ocean #1: Taloi Havini", e "The Soul Expanding Ocean #2: Isabel Lewis", entrambe visitabili a Ocean Space fino al 17 ottobre 2021 e curate da Chus Martínez.

COME PARTECIPARE

I partecipanti sono tenuti a registrarsi per partecipare al programma online in formato webinar. A causa della capacità limitata, i candidati saranno selezionati in base all'ordine di arrivo. Siete invitati a registrarvi in anticipo per più di una sessione. Se si partecipa a cinque o più sessioni, si riceverà un certificato ufficiale di partecipazione.

ONLINE FORM

OCEAN / UNI OPEN CALL

CALENDARIO

Le sessioni principali ("atti") iniziano il 6 ottobre e seguono un ritmo bisettimanale. Gli ospiti sono presenti dal vivo o preregistrati su Zoom (tutti i tempi in CET).

Mercoledì 6 ottobre, 18:00-19:30

PROLOGO: LISTENING
“Keep awake, keep listening. / The tide comes in fast”

Relatore principale: Wanda Nanibush, curatrice, artista ed educatrice Anishinaabe-kwe di Toronto, Ontario. Curatrice d'arte indigena presso l'Art Gallery of Ontario e Shaul Bassi, professore associato di letteratura inglese, Università Ca' Foscari di Venezia; Meredith Root-Bernstein, ricercatrice CNRS, Museo di Storia Naturale di Parigi e insegnante del corso GEO-DESIGN, Design Academy Eindhoven, Paesi Bassi.

Giovedì 14 ottobre,
18:00-19:30
MOMENTO SPECIALE: ANTHROPOCENE CAMPUS

In collaborazione con l'Università Ca' Foscari di Venezia, evento ibrido: online e a Ocean Space, Venezia. Con: Cristina Baldacci, ricercatrice senior dell'Università Ca' Foscari di Venezia; Shaul Bassi, professore associato di letteratura inglese, Università Ca' Foscari di Venezia; Giorgio Andreotta Calò, artista; Barbara Casavecchia, curatrice e scrittrice, leader di The Current III, TBA21–Academy.

Mercoledì 20 ottobre,
18:00-19:30
PRIMO ATTO: ARCHIVING
SESSIONE: “We need to tell and tell until all our stories are standing with us.”

Con: Michelle Caswell, professore associato di studi archivistici nel dipartimento di studi sull'informazione dell'Università della California, Los Angeles; Raphaël Grisey, artista. Sessione curata da Ocean Fellows e Mentors 2021.

Mercoledì 27 ottobre, time TBC

ATTIVAZIONE: ON ARCHIVING

Condotto da: Ohan Breiding, artista e Shoghig Halajian, curatrice e ricercatrice, borsiste del programma di Ocean Fellowship 2021. Con: Michal Kučerák, Digital Content Manager, TBA21–Academy

Mercoledì 3 novembre, 18:00-19:30

SECONDO ATTO: NARRATING
SESSIONE: “the story as i remember it”

In collaborazione con l'Università Ca' Foscari di Venezia. Con: Valentina Bonifacio, Professore Associato di Antropologia Applicata e Visiva all'Università Ca' Foscari di Venezia; Macarena Gómez-Barris, Professoressa e Presidente di Scienze Sociali e Studi Culturali al Pratt Institute, New York; Amanda Choo Quan, scrittrice e poetessa.


Mercoledì 10 novembre, time TBC

ATTIVAZIONE: ON NARRATING

Condotto da: Ella Navot, borsista del programma di Ocean Fellowship 2021. Con: Pietro Consolandi, ricercatore e artista, ex borsita oceanico.

Mercoledì 17 novembre, 18:00-19:30

TERZO ATTO: PLAYING
SESSIONE: “It matters what knots knot knots"


In collaborazione con Institut Kunst, Accademia d'Arte e Design FHNW, Basilea, Svizzera Con: Isabel Lewis, artista; Chus Martínez, curatore di Ocean Space 2021-2022.

Mercoledì 24 novembre, time TBC

ATTIVAZIONE: ON PLAYING

Condotto da: Chahinez Bouguerche, ricercatore post-dottorato in parassitologia dei pesci al Museo Svedese di Storia Naturale, e borsista del programma di Ocean Fellowship 2021. Con: Fiona Middleton, ricercatrice marina, Research & Community Assistant, TBA21–Academy, ex borsista oceanica.

Mercoledì 1 dicembre, 18:00-19:30

QUARTO ATTO: LOCATING
SESSIONE: “The inundated need no instruction in inundation”

In collaborazione con GEO-DESIGN, Design Academy Eindhoven, Paesi Bassi. Con: Formafantasma, designer e direttori del corso GEO-DESIGN, Design Academy Eindhoven, Paesi Bassi; Ayla Kekhia, designer, art director e ricercatrice visiva; Francesca Tambussi, designer e art director; Giuditta Vendrame, designer, artista e ricercatrice.

Mercoledì 8 dicembre, time TBC

ATTIVAZIONE: ON LOCATING

Condotto da: Zoé Le Voyer, borsista del programma di Ocean Fellowship 2021 e co-fondatrice del collettivo Calypso36°21 Con: Beatrice Forchini, Research and Education Programmer, TBA21–Academy

Mercoledì 15 dicembre, 18:00-19:30

QUINTO ATTO: TRANSLATING
SESSIONE: “The prefix trans~ promises movements across”

Gli ospiti saranno annunciati a breve


Mercoledì 16 dicembre, time TBC
ATTIVAZIONE: ON TRANSLATING

Condotto da: Rosalyn D'Mello; autrice, critica d'arte, editorialista, ricercatrice, docente e mentore della Ocean Fellowship 2021 Con: Katarina Rakušcek, Content Strategist, TBA21–Academy.

OCEAN / UNI

Avviato da TBA21–Academy nell'autunno 2020 come parte delle attivazioni intorno alla mostra "Territorial Agency: Oceans in Transformation", a cura di Daniela Zyman, OCEAN / UNI è un programma per istituti di istruzione superiore, ricercatori indipendenti attraverso una metodologia transdisciplinare. Concepito come uno spazio pedagogico, OCEAN / UNI invita a pensare con l'oceano come un modo per muoversi verso formulazioni più anfibie, oltre i binomi terra-mare. Inquadrare l'oceano come un assemblaggio animato che pulsa ed evolve costantemente, come agenti politici e come sostanza epistemologica potrebbe penti, professionisti e appassionati dell'oceano che incoraggia la costruzione di una rete di vasta portata e permette agli umani di (ri)creare forme di parentela che sono state violate. Il curriculum mescola conoscenze di base e accademiche, posizioni artistiche e studi di casi scientifici, iniziative istituzionali e auto-seminate, per offrire esplorazioni sfaccettate e accessibili delle storie, delle idee e dei cambiamenti materiali che avvengono nell'Oceano.

OCEAN / UNI 2021/2022 ospiterà ulteriori conversazioni, casi di studio e incontri. Il programma per il semestre autunnale 2021, "Come muoversi attraverso l'acqua? Lo storytelling come metodo", si basa sulle opere dell'artista Taloi Havini, risultanti nella mostra "The Soul Expanding Ocean #1", così come quella di Isabel Lewis "The Soul Expanding Ocean #2", entrambe a cura di Chus Martínez.

Il formato di studio proposto ruota intorno a sessioni bisettimanali supportate da workshop più piccoli e intimi, ospitati in digitale. Il programma è aperto a un gruppo di partecipanti pubblici pre-registrati, gruppi universitari, ospiti e moderatori collegati via Zoom, l'ocean comm/uni/ty, e Ocean-Archive.org.

TEAM

Il curriculum OCEAN / UNI 2021/2022 è curato e sviluppato da Barbara Casavecchia, Leader di The Current III; Beatrice Forchini, Research and Education Programmer: Pietro Consolandi e Fiona Middleton, già Ocean Fellows; insieme a Petra Linhartova, Head of Digital & Development, e Markus Reymann, Direttore di TBA21–Academy; in collaborazione con l'Università Ca' Foscari di Venezia, GEO-Design alla Design Academy Eindhoven, Institut Kunst HGK FHNW di Basilea; e prodotto con cura dal team di TBA21–Academy.

Design grafico: Lana Jerichova

PARTNER ACCADEMICI 2021/2022

  • Università Ca' Foscari di Venezia, Italia
  • Columbia University, NY, USA
  • GEO-DESIGN, Accademia di Design Eindhoven, Paesi Bassi
  • Hochschule Mainz: Università di Scienze Applicate, Germania
  • Institut Kunst, Accademia d'Arte e Design FHNW, Basilea, Svizzera
  • Salon Swiss / Università di Scienze Applicate di Berna, Svizzera