X

DONA PER L'OCEANO

Aiutaci a sviluppare il programma e a promuovere l’alfabetizzazione critica dell’Oceano donando qui sotto

Skip to navigation Torna alla navigazione principale

Iniziativa digitale

Altra Marea

Pensieri ed emozioni al tempo del Coronavirus a Venezia

Date



Consegna materiali

info@ocean-space.org

Deadline

15 giugno 2020

“Altra Marea” è un progetto che intende raccogliere pensieri ed emozioni di tutti coloro che stanno vivendo questa drammatica emergenza sanitaria globale causata dal COVID-19 a Venezia.

Le misure di contenimento recentemente adottate hanno radicalmente stravolto la vita di tutti noi, facendo risentire i loro effetti anche e soprattutto in questa città simbolo di un sempre più sfrenato turismo di massa. Percorsa e affollata da un costante, inesauribile flusso di persone, Venezia si trova improvvisamente svuotata e immersa in un surreale silenzio.

Che cosa comporta questo nei suoi abitanti? Sconforto o sollievo? Come è cambiata la quotidianità di coloro che dalle loro case vedono campi vuoti, calli silenziose e canali d'acqua non più smossi dal moto continuo delle barche? E quali saranno le conseguenze che questo vuoto si porterà dietro non appena la città ricomincerà a muoversi?

Proprio questo momento così delicato di isolamento e distanziamento sociale può rivelarsi un’occasione inaspettata per fermarsi a riflettere sulle proprie sensazioni, sui propri desideri e sul destino e il futuro di Venezia.

Il nostro obiettivo principale è quello di coinvolgere gli abitanti di Venezia, invitandoli a esprimere e condividere le proprie emozioni e riflessioni, cercando di accorciare le distanze e creando una rete virtuale e solidale a cui affidare i pensieri a cui si vuole dare voce. I racconti e le memorie personali di coloro che aderiranno al progetto verranno infatti condivise sui canali social di Ocean Space e utilizzati a loro volta come input per innescare nuove riflessioni, reazioni e stimolare il dialogo online.

“Altra Marea” non vuole concludersi in un intervento estemporaneo, ma vuole creare una continuità con quanto raccolto in un primo momento nel vivo dell’emergenza sanitaria. Quando l’esperienza della pandemia comincerà ad essere metabolizzata e a sedimentarsi nelle coscienze collettive, si intende riproporre degli estratti dei pensieri più significativi emersi durante le fasi della quarantena e dell’isolamento, per avviare un nuovo momento di riflessione critica, di verifica e di confronto tra quelle che erano le emozioni e i desideri, le aspettative e quella che sarà la nuova realtà dei fatti.

DESTINATARI

Tutti coloro che intendono partecipare al progetto.

LA RACCOLTA DEL MATERIALE

A tutti coloro che intendono partecipare chiediamo di realizzare un breve video (max di 2 minuti) o di scrivere un breve testo (max 1800 battute) che racconti pensieri ed emozioni del loro isolamento in laguna, così come riflessioni sulle attuali e future ripercussioni sulla città. Chiederemo a ciascuno di rispondere a poche semplici domande:

  • Descrivi la tua nuova quotidianità con tre parole;
  • Descrivi le tue emozioni attuali con tre parole;
  • Quali sono la cosa peggiore e quella migliore che ti ricorderai del tuo isolamento a casa?
  • C’è qualcosa che in questa situazione di emergenza pensi possa rivelarsi un’opportunità per migliorare Venezia?
  • Quali sono i tuoi bisogni e le tue speranze per il tuo futuro in questa città?

Si prega di inviare i materiali alla mail info@ocean-space.org entro il 15 giugno 2020. I materiali più significativi raccolti verranno selezionati e poi pubblicati sui canali social di Ocean Space e sulla piattaforma ocean-archive.org.

Foto: Enrico Fiorese